Sampdoria, Lorenzo De Silvestri pienamente ristabilito

Lorenzo De Silvestri, terzino della Sampdoria e ormai stabilmente nel giro della Nazionale di Antonio Conte nel giugno del 2015 durante la sfida sul campo della Croazia valevole per il girone di qualificazione agli Europei 2016 è stato vittima di uno sfortunato incidente. Al minuto 26’ del primo tempo De Silvestri riesce ad intervenire su Mateo Kovačić salvando un gol praticamente fatto, questo intervento però costa carissimo al giocatore che rimane a terra dolorante ed è costretto a lasciare il campo in barella, il sospetto è quello di una brutta distorsione al ginocchio. Appena rientrato in Italia, De Silvestri è stato sottoposto ad accertamenti presso la clinica Villa Stuart di Roma da parte del Professor Pier Paolo Mariani e alla presenza del responsabile sanitario della Sampdoria. L’esito purtroppo è stato molto negativo per il terzino: lesione del legamento crociato anteriore e del menisco esterno del ginocchio destro. L’intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore, della sutura del menisco esterno e della plastica della capsula laterale del ginocchio destro, effettuato il giorno successivo dal Professor Mariani è perfettamente riuscito e De Silvestri ha potuto iniziare subito il suo percorso di riabilitazione. L’8 ottobre, dopo soli 117 giorni dall’intervento, Lorenzo De Silvestri ha svolto l’allenamento coi compagni, evitando solamente la partitella finale. Un recupero lampo che lo ha riportato tra i convocati già nella sfida contro il Frosinone della settimana successiva. Per rivederlo in campo è stato necessario un po’ più di tempo ma, l’8 novembre 2015, 148 giorni dopo l’intervento del Professor Mariani, De Silvestri è partito titolare nella sfida contro la Fiorentina, una doppia emozione per lui, visto che proprio la Fiorentina fino alla stagione precedente era ancora proprietaria della metà del cartellino del difensore.