Roma, prima partita da titolare per Kevin Strootman

Finalmente Kevin Strootman torna a vestire una maglia da titolare 463 giorni dopo l’ultima volta, nella sfida in casa del Genoa, vinta dai giallorossi per 3 a 2 in rimonta. È la partita che conferma la favola di Francesco Totti, ancora una volta gettato nella mischia da mister Spalletti per recuperare lo svantaggio, e ancora una volta grande protagonista con una punizione dal limite che si insacca sul palo lontano per il gol del pareggio. Ma la vera favola di questa gara è quella di Kevin Strootman che vede forse finalmente finire un calvario che dura da quasi due anni, da quel primo infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro del marzo 2014. Da quel momento sono passati 776 giorni e tre interventi, intervallati da un breve ritorno in campo. Sembrava non esserci fine alla sfortuna di questo ragazzo, ma l’ultimo intervento, quello eseguito a settembre del 2015 presso la Clinica Villa Stuart di Roma dal Professor Pier Paolo Mariani pare aver restituito alla Roma e a tutto il mondo del calcio un gran giocatore. “Mi sento un po’ come se fosse la mia seconda vita” queste le sue parole al termine della sfida di Marassi col Genoa. Anche il capitano giallorosso Francesco Totti ha voluto parlare del ritorno in campo di Strootman, e sul suo blog ha scritto: “Quella conquistata stasera in casa del Genoa è una bella vittoria ed è soprattutto la vittoria di Kevin, un grande uomo e un grande campione”. Quindi non ci resta che fare i nostri migliori auguri al centrocampista olandese. Bentornato campione!

Operato dal Professor Pier Paolo Mariani →