Procede alla grande il recupero di Artur Ionita

Artur Ionita prosegue alla grande nella sua fase di recupero dopo il bruttissimo infortunio al perone della gamba destra, patito in occasione della gara del Dall'Ara contro il Bologna di Donadoni, che lo ha costretto a intervento chirurgico di osteosintesi endomidollare del perone destro per frattura bifocale e a più frammenti. L’operazione, effettuata con tecnica mini-invasiva presso la Casa di Cura Villa Stuart di Roma dal Professor Attilio Santucci è andata alla grande e la visita di controllo effettuata ieri mattina dal Dottor Stancati, membro dello staff del Professor Santucci ha confermato gli ottimi progressi, compiuti dal centrocampista moldavo.

Ionita quindi prosegue la sua riabilitazione sperando di riuscire a tornare a disposizione di mister Rastelli il prima possibile, i tempi fisiologici di recupero però sono sempre stimati sui 3-4 mesi. Il DS rossoblu Capozzucca a tal proposito sta vagliando diverse opzioni, sono ancora valide le ipotesi Tissone e Muntari, che già conoscono il nostro campionato e potrebbero fare al caso del Cagliari. Al momento Rastelli, che si è trovato a dover sopperire anche alla mancanza di Joao Pedro ha avanzato la posizione di Isla, che ha già ricoperto in passato questo ruolo, aspettando anche il rientro di capitan Dessena, ma è probabile che a gennaio il presidente Giulini metterà mano al portafogli per regalare a Rastelli un rinforzo per il suo centrocampo.