Milan, Andrea Bertolacci torna a disposizione

Milan, Andrea Bertolacci torna a disposizione

Buone notizie per il Milan, dato che Andrea Bertolacci è finalmente tornato a disposizione di mister Montella che adesso avrà una soluzione in più per aggiungere qualità al proprio centrocampo.

Non è iniziata bene la stagione di Bertolacci, una lesione muscolare lo aveva costretto a lasciare il campo durante la prima giornata di campionato pochi secondi dopo il suo ingresso in campo. Sembrava un infortunio da poco ma successivamente ha iniziato a diventare una sorta di mistero, e si è rivelato molto più grave del previsto. Da quel momento i fisioterapisti del Milan, in collaborazione con i fisioterapisti della clinica romana di Villa Stuart, dove il centrocampista rossonero si è recato spesso per svolgere gli esami e le opportune terapie, hanno cercato di recuperare il venticinquenne ex Genoa.

Il momento tanto atteso è arrivato e Andrea Bertolacci è finalmente tornato a disposizione del suo allenatore, che però nel frattempo, anche per ovviare alla sua assenza ha rivisto un po' le gerarchie del suo centrocampo. Centrocampo che al momento pullula di mezzale come Andrea, tutte a loro modo importanti. Al momento sembrano imprescindibili Jack Bonaventura e Juraj Kucka (anche lui ex paziente di Villa Stuart), mentre alle loro spalle salgono le quotazioni di Pasalic, che sta conquistando sempre di più la fiducia di Montella, e di Mati Fernandez, pallino del tecnico rossonero già dai tempi della Fiorentina. Ecco che l'unico ruolo un po' scoperto rimane quello di regista davanti alla difesa, visto che dopo l'infortunio di Montolivo, l'unico giocatore di ruolo rimane il giovanissimo Locatelli. Sembra scartata per il momento l'ipotesi José Sosa, dato che "El Principito" quando è stato chiamato in causa non ha soddisfatto le aspettative, quindi risalgono le quotazioni di Bertolacci, certo non è un regista di ruolo, ma tra le file rossonere è uno dei pochi con le qualità tecniche per farlo e Montella lo aveva già provato in quel ruolo durante il precampionato, e come lui ci avevano già provato anche Gasperini, Del Neri e Mihajlovic. Quindi se Bertolacci vorrà ritagliarsi spazio in questo nuovo Milan lavorare sui tempi di gioco, sugli equilibri e sugli schemi da applicare per reinventarsi in questo nuovo ruolo e mettere in difficoltà il mister.