Roma, escluse fratture per Bruno Peres

Roma, escluse fratture per Bruno Peres

Sospiro di sollievo per la Roma, gli esami clinici ai quali si è sottoposto nella nottata di ieri Bruno Peres hanno escluso fratture.

Si era temuto subito il peggio, quando ieri sera, durante la sfida dell'Olimpico contro il Milan, il terzino giallorosso era rimasto a terra in seguito ad un contrasto di gioco con De Sciglio. Il movimento innaturale della caviglia sinistra e le lacrime di dolore di Bruno Peres avevano subito fatto preoccupare Spalletti e tutti i tifosi giallorossi. 

Questo il comunicato della Roma: "A seguito di un contrasto di gioco, che lo ha costretto a lasciare il campo al minuto 42 di Roma-Milan, Bruno Peres è stato sottoposto ad accertamenti strumentali che hanno escluso la presenza di fratture ossee alla caviglia sinistra. Le indagini condotte hanno comunque evidenziato i postumi di un trauma distrattivo-distorsivo e pertanto l'atleta sarà sottoposto nelle prossime 24-48 ore ad ulteriori controlli per definire prognosi ed approccio terapeutico adatti".

Una notizia quindi relativamente positiva per i giallorossi, visto che sono state escluse lesioni gravi ma, che non farà stare sereno Luciano Spalletti, visto che molto probabilmente dovrà rinunciare al brasiliano almeno per 2-3 settimane: per questo motivo l'ex Torino salterà la delicatissima sfida contro la Juventus e anche quella contro il Chievo prima della sosta natalizia.